1

App Store Play Store Huawei Store

pettenasco admo 2

 

PETTENASCO -14-09-2022 -- Si è svolta recentemente a Pettenasco la XIV edizione della nuotata  “Un bacino per ADMO” organizzata dalla Canottieri Lago d’Orta per sostenere e promuovere la propria attività nonché per sensibilizzare sull’importante tema della donazione del midollo osseo.


La manifestazione, che rientra nel circuito delle nuotate in acque libere denominato “Nobile dei laghi”, è stata resa possibile grazie alla collaborazione del gruppo delle Anatre Selvagge, della Pettenasco Nostra, del suo Gruppo giovanile A&Team e grazie anche al prezioso supporto di diverse realtà sempre vicine a questo evento dall’indubbia valenza sociale


Il logo riprodotto sulle medaglie e sulle magliette, un Drago in forma di ”S”, è stato un modo di rendere presente l'amico Samuele Frola, grafic designer recentemente scomparso,  che ha realizzato le immagini delle nuotate che si sono svolte negli ultimi anni sul lago d’Orta.


La partecipazione stata massiccia con circa 200 tra nuotatrici e nuotatori, compresa una nutrita schiera di under 14 che hanno partecipato alla frazione di 400 m Tutor. Va sottolineata la partecipazione della storica Società A.S.H.D. Novara, che ha introdotto nella manifestazione il Nuoto pinnato paralimpico.
Per la cronaca Gilberto Manfredi è stato il più veloce (12’38”29) nel percorso di 1000 m davanti ai fratelli Riccardo e Matteo Filippi Farmar (rispettivamente 13’11”02 e 13’18”44); in campo femminile Roberta Gagna in 13’03”51 ha superato Chiara Corio (14’29”51) e Valentina Mazza (15’30”53).
Nella Traversata di 2000 m Thomas Signini si è imposto in 25’17”61 davanti a Tommaso Vismara (25’56”88) e Andrea Luigi Osnaghi (26’15”83); in campo femminile, Siria Costi in 26’03”37 ha superato Linda Frascoli (26’16”76) e Giulia Corsini (28’38”54).

Sono stati premiati i partecipanti stranieri provenienti da Belgio, Olanda, Svizzera; dall’Italia il più lontano veniva da Reggio Calabria mentre da Nord un bel gruppo della Valtellina; il più anziano e la meno giovane sono risultati 2 new entry del circuito, rispettivamente classe 1946 e 1956, e i gruppi più numerosi, quello ligustico-sabaudo delle Anatre selvagge (19), i lombardi Swimmers inside (17) e, al rientro dopo la pandemia, ma sempre attivi, i Pirati Nuoto Milano (10).

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.