1

App Store Play Store Huawei Store

comune omegna

OMEGNA - 26-07-2022 -- Già convocato per venerdì 29 luglio (ore 21), il Consiglio comunale di Omegna dovrà trattare come principale punto all'ordine del giorno quello relativo al decesso del sindaco, Alberto Soressi. Stando alla legge (D.lgs 18/08/2000 n.267) "In caso di impedimento permanente, rimozione, decadenza o decesso del sindaco o del presidente della provincia, la giunta decade e si procede allo scioglimento del consiglio. Il consiglio e la giunta rimangono in carica sino alla elezione del nuovo consiglio e del
nuovo sindaco o presidente della provincia. Sino alle predette elezioni, le funzioni del sindaco e del presidente della provincia sono svolte, rispettivamente, dal vicesindaco e dal vicepresidente
". Sarà dunque la vicesindaco Mimma Moscatiello a sedere pro tempore sullo scranno del primo cittadino. "Non ci sono parole per descrivere la sofferenza.
Alberto, uomo semplice, educato, mite e capace di mediare e raggiungere obiettivi impensabili, ci ha lasciati. Omegna piange ma sarà capace di reagire e di raccogliere il testimone per il meglio della Città
", scrive Moscatiello su Fb.

La giunta, intanto, in una nota ribadisce il cordoglio, elogia l'uomo e l'amministratore Soressi e fa appello all'intero Consiglio Comunale di condividere il senso di responsabilità.

"E’ la notizia che non avremmo mai voluto ricevere e commentare; una notizia che ci sconvolge e addolora profondamente.

Sia pur frastornati da quanto accaduto, siamo consapevoli dell’importanza del cammino tracciato da Alberto Soressi, caratterizzato da due forti testimonianze e un’importante eredità.

Prima di tutto una testimonianza di carattere umano; Alberto stava affrontando la sua malattia con coraggio, forza e determinazione convinto di potercela e volercela fare. C’erano stati segnali di miglioramento che facevano ben sperare.

In una situazione così delicata chiunque avrebbe comprensibilmente pensato prima di tutto a se stesso e alle proprie battaglie.

Lui invece ha dedicato alla sua città e ai suoi valori di riferimento, quelli che si sono poi rivelati gli ultimi mesi della sua vita, senza risparmiarsi mai, con generosità e attenzione verso tutti.

Altra importante testimonianza è quella che ha sfumature politiche e amministrative; in un breve lasso di tempo Soressi ha dimostrato nei fatti e non a parole la possibilità di rinnovare il modo di prendersi cura della comunità. Dalla scelta di una squadra capace, competente e appassionata alla ferma volontà di coinvolgere a pieno titolo il Consiglio Comunale, le associazioni, i giovani e tutte le realtà del territorio.

Quella di Alberto Soressi è un’eredità importante che segna una svolta e che non può e non deve essere dispersa!

Noi lavoreremo per esserne degni, per non smarrirla e per trasformarla in quella svolta vera e reale che era e rimane il suo e il nostro obiettivo!

Il precipitare della situazione in queste ultime due settimane, ci aveva indotto a chiedere un confronto con il Prefetto del VCO per cercare di capire insieme quali sarebbero state le prospettive qualora fosse mai arrivata la drammatica notizia giunta questa notte.

Il Prefetto, ha ascoltato gli esponenti dell’amministrazione comunale, ha colto e percepito il senso di responsabilità delle forze che rappresentano l’attuale maggioranza.

A questo proposito e sulla scia di questa prospettiva, chiediamo a tutte le forze politiche coinvolte in Consiglio Comunale di voler condividere lo stesso senso di responsabilità, lavorando affinché Omegna possa poter contare sulla visione comunitaria di una classe politica capace di ricostruire un nuovo rapporto di fiducia con la gente. Questa era la visione di Soressi.

Le questioni più tecniche e giuridiche saranno chiarite nei prossimi giorni; oggi il nostro pensiero è rivolto ad Alberto Soressi, a sua moglie, ai suoi figli, ai suoi familiari e ai suoi amici e compagni di viaggio.

Oggi la nostra mente e il nostro cuore sono concentrati sul “segno” che ci ha lasciato Alberto e che faremo di tutto per rendere indelebile".

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.