1

App Store Play Store Huawei Store

sgarbi orta

ORTA SAN GIULIO - 06-10-2021 -- “Orta in arte ci ha permesso grazie a due grandi critici di arte di approfondire l’arte e, attraverso l'altissima definizione, di entrare letteralmente in essa e vedere dettagli altrimenti invisibili.
Il prof. Marani ha saputo farci apprezzare la genialità  e lo spirito scientifico di Leonardo e il prof. Sgarbi ha esaltato la perfezione artistica di Raffaello, i commenti sono stati entusiasti! La bellezza della struttura ha reso ancora più piacevole il tempo nonostante la pioggia.
L'accoglienza con il servizio navetta è stata apprezzata e un ringraziamento lo voglio dedicare a tutti i volontari, ai vigili e al servizio di soccorso". Così il sindaco di Orta San Giulio Giorgio Angeleri commenta per noi di News24, "Orta in arte” che lo scorso 3 ottobre ha portato al Sacro Monte Pietro Marani e Vittorio Sgarbi, due grandi critici.

 

Domenica, nella tensostruttura installata appositamente per l'occasione, ha avuto luogo un evento unico nel quale le opere di due grandi maestri sono state analizzate e commentate nei particolari più nascosti grazie alle immagini in alta definizione che hanno permesso al pubblico presente di entrare in un sogno e di viverlo in tutta la sua meravigliosa essenza.
Alle ore 17.00 Pietro Marani, impareggiabile conoscitore dell’opera di Leonardo, ha accompagnato la numerosa e attenta platea in un viaggio dove i particolari più nascosti, i giochi di luce che Leonardo ha dipinto nell’ultima cena e i colori, le ombre ed i chiaroscuri sono diventati veri, reali e visibili in tutta la grandiosità delle sapienti pennellate; alle ore 21.00, poi, Vittorio Sgarbi ha raccontato Raffaello partendo dalle sue origini, dal rapporto con il padre passando dal desiderio di vivere la vita in modo profondo ed intenso. Un maestro che in 37 anni ha regalato all’umanità capolavori assoluti.
L’evento, che si è svolto al Sacro Monte di Orta San Giulio, una location esclusiva per bellezza naturalistica ed artistica, ha registrato il tutto esaurito con uno strepitoso successo di pubblico e critica.
Merita una sottolineatura particolare il fatto che i proventi degli eventi verranno impiegati per finanziare il “Progetto Artù, il Rotary per la Pet Therapy” a favore degli anziani delle case di riposo e RSA e dei bambini e ragazzi affetti da disturbi dello spettro autistico come la dott.ssa Elena Vezzù ad il dott. Roberto Santilli hanno testimoniato.
r.a.

 

marani orta

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.