1

App Store Play Store Huawei Store

pettenasco traversata admo

PETTENASCO -07-09-2021 --  Domenica 5 settembre a Pettenasco si è svolta la 13° traversata a nuoto “Un bacino per ADMO” organizzata dalla Canottieri Lago d’Orta.
Significativi i numeri che hanno caratterizzato questa edizione che, come ben specificato dagli organizzatori, è stata per tutti  considerata un’occasione di ripresa e rinascita: 125 sono stati partecipanti alla frazione dei 2000 metri,  45 i partecipanti a quella dei 1000 metri e 15 sono stati gli under 14 che hanno partecipato alla “formula tutor” insieme alle persone che non volevano lasciare il lago e hanno fatto "defaticamento"; gli organizzatori segnalano anche la presenza di 15 disabili intellettivi relazionali della "Corona Ferrea" di Monza.
Tutti i risultati di questa traversata, manifestazione conclusiva del “Circuito Nobili dei Laghi 2021”,  sono consultabili sul sito: https://anatreselvagge.wordpress.com/2021/01/03/traversata-pettenasco-2021/


“ Ai primi classificati sono stati consegnati i diplomi autografati dall’atleta ortese  Kikki Scazzosi, recentemente rientrata dalle Paralimpiadi di Tokyo dove ha ottenuto il quinto posto con il suo  “Quattro con PR3 MIX” e l’evento, oltre ad essere stato un bel momento di condivisione all’insegna dello sport nelle acque del lago d’Orta, è stato anche occasione di promozione del territorio con i migliori numeri delle ultime annate della rivista “Le Rive” e pubblicazioni sui Sacri Monti in ogni pacco gara oltre che con la premiazione dei gruppi più numerosi con i formaggi, i salumi e gli ortaggi del Mottarone e delle colline intorno al Lago -raccontano gli organizzatori-. Vogliamo dire il nostro sincero grazie ai volontari della CLd'O, della Pro Loco Pettenasco Nostra con i Giovani A-TEAM, della CRI di Borgomanero e di Arona (OPSA), dei Vigili del Fuoco di Borgomanero, del Gruppo Sub Novara Laghi, del Circolo Canoa Legrese, della Classe Haka e al Gruppo delle Anatre Selvagge essenziale nella gestione delle iscrizioni.


La manifestazione è stata altresì un’interessante occasione per la promozione dell’importante attività di ADMO nella ricerca di donatori di midollo osseo: “ ADMO è sempre felice di poter far passare il proprio messaggio attraverso eventi sportivi perchè lo sport è vita e la nostra missione è quella di dare speranze di vita alle persone che rischiano di vedersela scivolare via -specifica Augusto Quaretta, presidente di ADMO Cusio Verbano che ha presenziato all'evento di Pettenasco-. Ringrazio la Canottieri Lago d'Orta e Paolo Andreoli per averci dato spazio e visibilità. E' importante per noi riuscire a testimoniare il nostro impegno in situazioni anche belle e piacevoli, come una gara sportiva o un evento culturale, per ricordare che intorno a noi c'è chi lotta ogni giorno e che ha bisogno del nostro aiuto. Chi fa sport conosce benissimo cosa significa il sacrificio, la sofferenza e la determinazione per inseguire un traguardo e un obiettivo. Per questa ragione tra i nostri testimonial ci sono diversi personaggi legati allo sport. E per questo motivo sono convinto che atleti e concorrenti possano aiutarci a far passare e amplificare il nostro invito rivolto a tutti coloro tra i 18 e i 35 anni che potrebbero decidere di iscriversi ad ADMO. Per poter vincere la sfida più grande, quella per la vita, abbiamo bisogno di una grande squadra!"
r.a. 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.