1

App Store Play Store Huawei Store

omegna francobollo 1

OMEGNA - 01-09-2021 -- La cerimonia di consegna del Francobollo d’oro è un must, entrato ormai a pieno diritto negli albi della storia della festa di San Vito e della città di Omegna. Il premio, istituito trent’anni fa dietro impulso di Salvatore Viganò e Celeste Barducci, viene tradizionalmente assegnato nel corso della festa di San Vito a un cittadino o a un’associazione omegnese che si siano distinti per il loro impegno del tutto disinteressato nel campo sociale o culturale.

 

Alle 12 di lunedì 30 agosto - l’atteso giorno della consegna - l’emozione era palpabile: sotto la tensostruttura dell’oratorio Sacro Cuore si avvertiva un fremito di attesa, che è culminato in un colossale applauso sparato dal pubblico all’annuncio del vincitore, un’associazione molto nota in città: la Kenzio Bellotti.

 

Nel consegnare il premio nelle mani dell’attuale presidente dell’associazione Daniele Piovera, il presidente del comitato festeggiamenti di San Vito Valentino Valentini ha letto trepidante le motivazioni che hanno portato la commissione preposta ad assegnare all’unanimità il Francobollo d’Oro all’associazione: «La Kenzio Bellotti si è distinta per la sua attività di volontariato non solo a favore della città di Omegna ma anche nell’ambito di tutto il territorio provinciale. Essa è stata fondata nel 2008 come associazione culturale a sostegno anche economico della società sportiva Fulgor Basket. Nel corso degli anni è diventata la mente e il braccio operativo nel sociale della società sportiva Paffoni Fulgor Basket con l’intento di andare oltre la considerazione di essere una semplice società sportiva. Nel 2013 ha iniziato l’impegno nel campo della solidarietà attraverso numerosi progetti benefici proposti e svolti a favore di chi soffre ed è meno fortunato, arrivando a oggi ad erogare complessivamente 475000 euro. Dal 2020 l’associazione è stata riconosciuta dalla Regione Piemonte “organizzazione di volontariato”, continuando quindi la propria attività come ente del terzo settore a favore di terzi svantaggiati, nel solco dei principi dettati dal proprio statuto. Attualmente l’associazione conta 20 soci, tutti attivamente partecipi alle attività del gruppo. In questo modo, attorno alla lunga tradizione del movimento cestistico omegnese l’associazione ha saputo costruire una comunità di valori improntata all’impegno sociale e all’attenzione per i giovani e i più bisognosi».

 

omegna francobollo 2

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.