1

App Store Play Store Huawei Store

morea foto

ORTA SAN GIULIO - 01-09-2021 -- Da qualche tempo la pro loco di Legro “Accademia delle Arti” sta esportando la sua attività artistica anche fuori dal novarese sia con la realizzazione di nuovi paesi dipinti, sia con la promozione di quelli già esistenti.
"Tutto partì dalla provincia di Novara 23 anni or sono e oggi, solo dopo i timidi passi degli ultimi tre anni, siamo arrivati a quota cinque, tante sono le province piemontesi in cui abbiamo messo radici di colore: Novara, Verbania, Vercelli, Biella e Torino. Un risultato insperato che ci riempie d'orgoglio per l'apprezzamento agli artisti che con noi hanno deciso di collaborare".
Sono queste le parole con le quali Fabrizio Morea, presidente dell' "Accademia delle Arti e del Muro Dipinto" riassume gli ultimi successi dell'associazione di promozione sociale legata all'UNPLI piemontese e patrocinata da Regione e province.
Uno sviluppo importante, questo, che bene fa intendere quanto i muri dipinti siano sempre più apprezzati sia da singoli privati sia da amministrazioni locali che, con questa forma d’arte, hanno modo di arricchire di colore e di significato i propri borghi diventando un’antologia pittorica, una vera e propria galleria d’arte a cielo aperto, di singolare e indubbio interesse.
I muri dipinti possono “parlare” di tutto anche se -va detto- quelli più apprezzati sono quelli strettamente e intimamente legati al luogo per il quale sono pensati che permettono di conoscere l’essenza più vera del luogo e consentono altresì di prendere contatto con il messaggio degli artisti.
Recentemente a Legro di Orta San Giulio sono stati presentati i bozzetti dei murales commissionati dal comune di Santhià per abbellire alcune vie e piazze della cittadina: "Le opere portano la firma di Enrico Cobelli, Corrado Michelotti, Liliana Averono, Dolores Chinea, Jessica Spagnolo -ha detto Renzo Bellardone, assessore alla cultura e promozione turistica del Comune di Santhià, in occasione della presentazione- .Il tema che abbiamo scelto è quello dell'acqua, della risaia e, naturalmente, della musica che è un po' il simbolo della nostra storia culturale. La nostra amministrazione è da oggi ufficialmente socio e sponsor delle iniziative promosse dal presidente Morea che ebbi modo di conoscere durante una analoga manifestazione.”
La provincia di Vercelli ,oltre a Santhià, sarà protagonista prossimamente con due interventi sul lago d'Orta; il primo è l'omaggio al paese dipinto che, come noto ha scelto il tema del cinema messo al muro, con il lavoro
dedicato al film girato a Stresa nel '48 "Totò al giro d'Italia" firmato da Maria Vittoria Bertolone, abitante a Salasco, piccolo comune noto per essere stato set del film "Riso amaro". Il secondo motivo sta nell'interessamento
del presidente della Provincia, Eraldo Botta, ad un appello lanciato nei mesi scorsi da Morea: il salvataggio del grande murale dedicato proprio a "Riso amaro" dal grande artista e muralista siciliano Salvo Caramagno che
dopo 22 anni necessita di un completo restauro.
E’ stato poi aggiornato l'elenco dei comuni, divisi per provincia, patrocinanti il progetto editoriale "Muri
d'autore tra sacro e profano" che vedrà la luce dopo due anni di gestazione (causa covid) entro il prossimo autunno; sono i comuni di Vercelli, Santhià, Gattinara, Salasco, Varallo Sesia, Borgosesia (VC); Volpiano e San Benigno Canavese (TO); Biella, Sordevolo, Mezzana Mortigliengo e Valdilana (BI). A questi si aggiungono altri comuni del varesotto e della Svizzera italiana, per un totale ad oggi di ben 120 amministrazioni, oltre ad enti istituzionali.
r.a.

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.