1

App Store Play Store Huawei Store

casarodari
OMEGNA - 18.05.2015 - È un architetto di Ceriale,

in provincia di Savona, e si chiama Andrea Sarzi Braga: è lui il vincitore del concorso “Bananito” per la riqualificazione della facciata fronte lago della casa natale di Gianni Rodari. Titolo del suo progetto: “Con le vele al vento”. Questa la motivazione della giuria: "L'elaborato presenta caratteristiche interessanti e originali a partire dal materiale con cui verrebbe realizzato: pali metallici, funi, ganci, moschettoni e vele. Tali elementi regalano sensazioni che sollecitano i sensi: dalla bellezza tridimensionale e colorata che riempirebbe la piccola via tra i palazzi, al suono di vele che si tendono e si lasciano seguendo i sottili refoli d’aria che arrivano dalla riva, passando per il movimento leggiadro dei teli, che richiama le barche a vela ormeggiate lì vicino".

È stata determinante per la scelta, poi, la valenza didattica dell’opera, che propone la “vela” «come metafora di pensiero e di parola in gioco nell’aria: le vela, da simbolo di libertà e gioia legata in particolar modo al nostro contesto lacustre, si potrebbe trasformare in uno strumento concreto per esperienze educativo-ricreative proposte dal Parco della fantasia». La commissione giudicatrice era composta da Gabriella Strino, Francesco Pesce, Ersilia Zamponi, Ornella Garegnani, Andrea Ruschetti e Mauro Vergerio. Ora la palla passa a chi sarà chiamato a valutare la fattibilità e la realizzabilità concreta dell'opera.

Marco Fornara

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.