1

App Store Play Store Huawei Store

gazebo medici
OMEGNA - 17.05.2015 - Anche ad Omegna per tutta la domenica, sotto i portici del municipio i medici di famiglia del territorio si sono messi a disposizione dei cittadini per spiegare le ragione dell'agitazione e delle iniziative di categoria che culmineranno con lo sciopero previsto per martedì prossimo (dalle 8 alle 20).

I medici attraverso una nota della FIMMG (Federazione Italiana Medici di Medicina Generale) spiegano che..." Da molti mesi, le Regioni impediscono che sia avviata la riorganizzazione della Medicina Generale e che si creino le condizioni organizzative del lavoro, indispensabili per migliorare l’assistenza che ogni giorno i 60.000 Medici di Medicina Generale Italiani assicurano direttamente nei luoghi dove vivono i cittadini...Le Regioni perseguono invece azioni che vogliono limitare la capacità del Medico di Famiglia di curare secondo scienza e coscienza per subordinarlo e costringerlo a seguire esclusivamente obiettivi di falso risparmio e propongono soluzioni che svuoterebbero di fatto il significato della libera scelta da parte del cittadino del proprio medico di fiducia, vanificando il rapporto personale con questo professionista...Medici e cittadini chiedono al Governo di intervenire sulla Conferenza delle Regioni per difenderli dalle tecnocrazie regionali che, pur in minoranza, impongono a tutti gli italiani un Servizio Sanitario Nazionale centrato sugli interessi delle giunte e non su quelli di salute dei cittadini."

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.