1

App Store Play Store Huawei Store

carabinieri
OMEGNA – 04.05.2015 – Dopo lunghe ricerche a Milano e provincia sono stati arrestati i due trentunenni peruviani ritenuti colpevoli di aver “ripulito” un portavalori a Crusinallo lo scorso luglio portando via un’ingente quantità di monete. I carabinieri del Nor, che già nel mese di ottobre avevano dato una svolta alle indagini individuando questa banda di stranieri specializzata in colpi simili, hanno agito su disposizione del Gip del tribunale di Verbania, che ne ha disposto la custodia cautelare in carcere. Dal provvedimento all’esecuzione è passato del tempo perché i due erano irreperibili. Per rintracciarli sono stati necessari numerosi appostamenti e servizi di controllo.

Il furgone portavalori, di proprietà di una ditta di Lodi, viaggiava nel Vco consegnando denaro contante ai supermercati. Giunto a Intra, l’autista s’era accorto che dal furgone mancava un sacco del valore di 60mila euro in monete destinate che probabilmente gli era stato sottratto con abilità durante la consegna del denaro al “Billa” di Crusinallo di Omegna. 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.