1

App Store Play Store Huawei Store

pettenasco barca 2jpg

PETTENASCO - 29-07-2021 -- E’ in programma per domenica 1 agosto, alle ore 16 presso il Museo dell'Arte della Tornitura del Legno di Pettenasco, la cerimonia di consegna de  "La barca del Piero", donazione della famiglia Urani.


L'evento, organizzato dall'Associazione Turistica Pro Loco Pettenasco Nostra con il patrocinio dei Comuni di Pettenasco e di Orta San Giulio, è dedicato alla memoria di Piero Urani, "maestro d'ascia", storico personaggio ortese nonché il più famoso costruttore di barche di legno del Lago d'Orta nato nel 1924 ad Orta San Giulio nell’abitazione in via Giovanetti 34 dove ha sempre vissuto sino a quando è deceduto il 12 luglio 2018.


Fin da giovanissimo Urani manifestò il suo grande interesse per le imbarcazioni in legno andando “a bottega”  nel cantiere navale dei cugini Anchisi -in località Bagnera- dove fece tesoro di tutti i segreti della lavorazione del legno mestiere, questo, che lo accompagnò per tutta la vita.
Urani costruì con le sue mani, rispettando il disegno di un ingegnere navale, il motoscafo San Giulio che poteva ospitare fino a 40 persone;  in seguito decise di mettersi in proprio allestendo un laboratorio sotto la tettoia adiacente alla sua abitazione e proprio lì nel corso degli anni costruì, sempre rigorosamente a mano, moltissime barche, tutte in resistente legno di larice proveniente dal Mottarone e dalla Val d’Ossola.


Ad un certo punto della sua vita Piero decise di diventare lui stesso barcaiolo e praticò questo mestiere di domenica, quando c’erano i turisti.
C’era arte nelle sue costruzioni, c’erano passione e ingegno, c’era la vera quintessenza di quel “fatto a mano” garanzia sincera di qualità e dopo di lui nessuno sul lago d’Orta ha portato avanti l’attività di costruttore di imbarcazioni in legno.


A Piero Urani il Comune di Orta San Giulio ha dedicato nel 2019 una via del centro cittadino e fra pochi giorni a Pettenasco Urani verrà ancora ricordato in occasione di una cerimonia che inaugurerà una sezione del Museo dell’Arte della Tornitura del Legno dedicata proprio a lui e al suo lavoro di costruttore di barche in legno.

 

r.a.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.