1

ameno blues

AMENO -12-02-2020 -“Care amiche e cari amici del Blues,

in tutti questi anni AmenoBlues ha cercato di mantenere vivo il Festival, proponendo un cartellone di elevata qualità e portando in un piccolo borgo, periferico rispetto ai maggiori circuiti culturali, artisti di livello internazionale a un prezzo accessibile a tutti. Nonostante gli sforzi messi in campo, il genere musicale di nicchia e le poche risorse disponibili non ci consentono, purtroppo, di mantenere quell'equilibrio economico che ci avrebbe permesso di proseguire con serenità….”.  E’ con queste parole che un paio di giorni fa Roberto Neri -direttore artistico di AmenoBlues Festival- ha iniziato un intenso post su Facebook, uno scritto che ha suscitato tanta emozione e ha raccolto moltissimi commenti.

AmenoBlues Festival è nato nel 2005 dall'idea di un gruppo di persone di Ameno che condividevano la grande passione per il Blues e il desiderio di creare un’iniziativa atta a promuovere Ameno, delizioso borgo sulle alture del Lago d’Orta; la prima edizione fu affidata alla direzione artistica di Hannes Anrig, direttore di Vallemaggia Magic Blues e Rapperswil e poi, dalla seconda edizione, Roberto Neri divenne direttore artistico e ogni anno, fino allo scorso 2019, si è sempre rinnovata la magia di una bella manifestazione.

Quest’anno le cose cambieranno e il Festival saluta con un “arrivederci” il suo amato pubblico. Il 4 luglio ci sarà un evento speciale che sarà proprio espressione vera di questo saluto e l'ultima occasione per godere del clima della piazza di Ameno.
Per questa particolare serata saliranno  sul palco alcuni degli artisti dei 15 anni del Festival e sarà ancora una volta, ma forse un po’ di più, una grandissima emozione.


AmenoBlues continuerà ad organizzare concerti al Museo Tornielli sempre garantendo un alto livello delle proposte musicali, il primo di questi appuntamenti sarà sabato 7 marzo alle ore 21 con “Raphael Wressnig Trio”: un trio pan-europeo d'eccezione che vede il carismatico leader austriaco Raphael Wressnig -organo Hammond B-3, voce-, con l’italiano Enrico Crivellaro -chitarra- e lo svizzero Daniel “Booxy” Aebi – batteria.  Ci saranno ancora quindi tante occasioni per “ vivere” sublimi serate di musica ad Ameno, appuntamenti, come sempre di qualità, che per il pubblico saranno nuove occasioni per essere protagonisti di un vero e proprio viaggio fra i colori e le emozioni della musica.

r.a.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.