1

social

GRAVELLONA TOCE  - 23-12-2019 - Un commento

su Facebook è costata una denuncia penale  a un residente di Vogogna. Il commento a un post, pubblicato sulla pagina di un gruppo di Facebook conteneva infatti gli estremi della diffamazione.
Il commento, pubblicato da un utente residente a Vogogna, era stato segnalato alla persona offesa da alcuni conoscenti ed una volta appreso la reale gravità dei fatti, la persona diffamata ha presentato denuncia presso gli uffici della Polizia locale di Gravellona. "Nel caso di specie - spiegano dal comando gravellonese -, nonostante l’autore del commento veniva poi convocato presso il Comando, giustificandosi per quanto scritto ed ammettendo le proprie responsabilità, il commento rimaneva on-line , quindi visibile ad una moltitudine di persone per oltre due mesi".

Sio ricorda infine che la legge prevede che insultare ed umiliare altre persone, comporta  come in questo caso, la denuncia penale prevista dall’art. 595 CP con l’aggravante dell’uso di internet considerato come mezzo di pubblicità. Infatti una volta che i commenti vengono pubblicati sulla rete, vengono visualizzati da un numero considerevole ed infinito di altri utenti, creando grave danno alla reputazione dell’offeso.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.