1

coq

OMEGNA -12-12-2019 - Nella giornata

di oggi in assessorato regionale alla Sanità della Regione Piemonte si sono incontrati l’assessore alla Sanità  Luigi Icardi, il direttore generale dell’assessorato Danilo Bono, il direttore generale dell’ASL Angelo Penna, con i dirigenti Franca Dall’Occo e Antonio Jannelli, l’amministratore delegato Gianmaria Battaglia e il direttore generale del COQ Mauro Carducci per affrontare il tema emerso in questi ultimi giorni relativo al convenzionamento tra il COQ e le Aziende Sanitarie della Regione Piemonte.

Dall’incontro è emersa la volontà dell’assessore di proseguire nell’esperienza positiva del Centro Ortopedico di Quadrante che come presidio della rete ospedaliera pubblica della Regione potrà interagire non solo con l’ASL VCO che è socia al 51%, ma anche con le altre Aziende Sanitarie e ospedaliere piemontesi.

A seguito della DGR 58-8782 del 12 aprile 2019 che riconosce nell’Ospedale “Madonna del Popolo” – COQ di Omegna un ospedale pubblico che va a integrarsi nella rete dei servizi dell’ASL VCO alla stregua di un Presidio ex art. 43 (L. 833/78) è stato ribadito che è necessario darne piena attuazione attraverso i necessari atti conseguenti, con particolare riferimento alla revisione delle convenzioni esistenti e attraverso quelle nuove che si renderanno necessarie.

L’attività dei medici dipendenti di altre aziende sanitarie e ospedaliere piemontesi potrà essere svolta al COQ grazie a specifiche convenzioni tra le parti, come previsto di prassi tra ospedali della rete pubblica.

E’ stato sottolineato che le convenzioni in essere con l’ASL VCO hanno valenza prevista anche dagli accordi tra le parti riportati negli atti societari che regolano la partnership pubblico privato, pertanto dovranno essere mantenute ampliandole non solo ai medici dipendenti ma anche agli specialisti convenzionati.

Alla presenza dell’assessore è stata inoltre ribadita la necessità di procedere in tempi brevi, a sottoscrivere i nuovi atti societari che regolano la partnership pubblico privato come previsto dalla D.G.R. 12 aprile 2019, n. 58-8782 che ha stabilizzato l’Ospedale Madonna del Popolo, per i quali atti l’ASL VCO ha già in passato dichiarato la propria disponibilità.

Pertanto sono stati fugati i dubbi e le preoccupazioni che erano emersi in questi ultimi giorni a seguito di una nota trasmessa dall’ASL di Novara, dall’amministratore delegato e dal direttore del COQ giungono parole di ringraziamento alla Regione e all’Azienda Sanitaria per aver chiarito la situazione. (c.s)

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.