1

Concerto Santa Caterina 2019

PETTENASCO - 27-11-2019 - Sono state tantissime

le persone che domenica, 24 novembre, hanno partecipato alla XXXIX edizione del concerto di Santa Caterina organizzato dal Comune di Pettenasco e dall’Associazione Pro Loco Pettenasco Nostra con la collaborazione della Parrocchia.

Il concerto di quest’anno è stato un omaggio a Ernesto Zucchi, il papà di questo evento, l’uomo che con passione, entusiasmo ed intelligenza l’ha fatto crescere edizione dopo edizione. Scomparso nel mese di luglio, Zucchi ha lasciato un grande vuoto nella comunità di Pettenasco e domenica le “Note del cuore” sono state dedicate proprio a lui che ha sempre messo tutto se stesso nell'organizzazione di questo evento.

La serata è iniziata con le parole di Franco Sartirani, sindaco di Pettenasco, che con la voce rotta dall'emozione ha ricordato con affetto e stima Zucchi. Il maestro Andrea Albertini ha poi come di consueto “preso per mano” il pubblico e dolcemente l’ha accompagnato in un viaggio dentro la musica.

Il concerto è stato un ritorno all'opera: è iniziato con “Largo al factotum”(da “Barbiere di Siviglia” di G. Rossini) e poi uno dopo l’altro si sono susseguiti tanti brani che hanno creato un'atmosfera unica di armonie preziose.

Domenica era presente il famosissimo baritono Ambrogio Maestri che dopo aver seguito l’intero spettacolo da dietro le quinte, alla fine è entrato in scena regalando al pubblico uno dei finali più belli mai visti sulle note di “Bella figlia dell’amore” e  “Libiam ne’ lieti calici”.

Applausi scroscianti e commenti ricchi di apprezzamento hanno chiuso la serata: una serata magica,intensa e piena di sentimento per la quale il maestro Albertini ha radunato gli artisti che Zucchi ha in qualche modo tenuto a battesimo nei 39 anni di vita del concerto di Santa Caterina. E lo spettacolo è stato unico, senza precedenti, senza fine.

“Le intense vibrazioni vocali e musicali ci hanno fatto rivivere  l’energia e l’essenza di Ernesto”, “ probabilmente il miglior concerto di sempre a Pettenasco, un nuovo indimenticabile ricordo di papà”, “ la grande partecipazione e il calore di tutti i presenti ci proiettano già alla prossima edizione, obiettivo di continuità raggiunto” così si esprimono Giacomo, Alessandro ed Elisabetta Zucchi, i figli di Ernesto, e questi loro pensieri sono la sintesi perfetta di una serata sublime che più di ogni altra volta ha toccato il cuore.

r.a.

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.