1

figlie eva 1

OMEGNA – 20-11-2019 - Il primo spettacolo in calendario per la stagione di Omegna in Scena, organizzata dall’associazione “Il Contato del Canavese” in collaborazione con l’assessorato alla cultura ha registrato un vero e proprio sold out. Protagoniste indiscusse della serata sono state Michela Andreozzi, Vittoria Belvedere e Maria Grazia Cucinotta, che hanno calcato il palcoscenico del Teatro Sociale portando in scena la frizzante commedia “Figlie di Eva”, scritta dalla stessa Andreozzi in collaborazione con Vincenzo Alfieri. E il pubblico, tra sonore risate e fragorosi applausi, non ha potuto non apprezzare il dipanarsi della trama: tre donne sull’orlo di una crisi di nervi, legate al dottor Papaleo - un uomo politico avido di potere e spregiudicato - candidato sindaco alle ormai imminenti elezioni comunali, vengono da lui usate per scalare la vetta e poi scaricate in modo ignominioso. Ma presentiamo ora queste donne: Elvira, la segretaria, è una grande donna dietro un grande uomo, Vicky è l’artefice della prosperità finanziaria del marito mentre Antonia è una supplente che tenta di coprire il pessimo rendimento scolastico di Papaleo junior. Vedendo fallire i loro tentativi di vendetta personale, le tre decidono di unire le forze per vendicarsi tutte insieme, preparando un candidato in lizza per la poltrona di sindaco che sia in grado di polverizzare l’odiato Papaleo. Il progetto delle tre viene coronato dalla vittoria, ma come in ogni commedia che si rispetti, non può certo mancare un colpo di scena! Figlie di Eva, che ha saputo far ridere e nel contempo riflettere il pubblico, non è solo una storia di solidarietà femminile, ma racconta anche la condizione di donne dalle grandi capacità costrette a stare un passo indietro ma capaci, se provocate, di tirare fuori risorse assolutamente geniali e di rimontare vincendo in volata.

 

figlie_eva_5.jpgfiglie_eva_2.jpgfiglie_eva_4.jpgfiglie_eva_3.jpg

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.