1

adami 1

PETTENASCO-10-09-2019-  Nella giornata

di domenica, 8 settembre, Pettenasco ha ricordato Giorgio Adami, caposquadra A.I.B. mancato il 19 maggio 2018.
Con una giornata interamente dedicata a lui, la comunità di Pettenasco ha reso omaggio a questo uomo speciale che tanto ha sempre fatto per il suo paese e non solo.
E’ stato Adami a porre le basi per la nascita della locale Squadra A.I.B. e a lui era stata affidata la responsabilità di Caposquadra ruolo, questo, che ha sempre svolto con costanza, dedizione, entusiasmo,determinazione e passione.
Pronto a collaborare con tutti,  Adami è stato attivo in diversi ambiti: lui c’era sempre ed era a disposizione di tanti; impossibile non ricordare il suo impegno nella tutela dell’ambiente. La giornata di domenica è stata un susseguirsi di intensi momenti,pensieri e ricordi dai quali è emersa l’essenza di Adami, quel suo “esserci per tutti” che nessuno può e vuole dimenticare.
La giornata è cominciata con la celebrazione in Chiesa Parrocchiale della Santa Messa, a seguire la visita al cimitero per un omaggio floreale e una preghiera e poi, presso l’Eurotenda,  don Giuliano Ruga ha benedetto il Labaro di Squadra e i volontari A.I.B. di Pettenasco hanno donato alla famiglia di Giorgio Adami una targa, espressione autentica di quell’attaccamento profondo che li ha sempre legati e sempre li legherà al loro indimenticabile Caposquadra.
Particolarmente emozionante è stato il momento in cui è stato proiettato un breve filmato: rivedere Giorgio ha fatto luccicare gli occhi a moltissime persone, ed essere  al tendone di Pettenasco è stato come essere sospesi fra cielo e terra, in un’atmosfera intima e familiare. A queste immagini si sono poi aggiunte le parole cariche di stima e affetto di chi, con un breve pensiero, ha voluto ricordare il volontario, l’amico, il compaesano.
Tanta emozione, quindi, ma anche festa a Pettenasco perché questo è quello che Giorgio avrebbe voluto, e così il  “Pranzo dei Pettenaschesi” è stato un bel momento conviviale in cui forte e sincero è sbocciato il vero senso di comunità.
Nel pomeriggio, infine,  presso la foce del torrente Pescone, è stata posata una pianta in memoria di Giorgio Adami, un bel salice che ora è lì, in quel luogo a lui tanto caro, a testimoniare quanto è stato importante il suo operato e quanto indelebile è il suo ricordo.

r.a.

 

adami_5.jpgadami_3.jpgadami_7.jpgadami_6.jpgadami_4.jpgadami_2.jpg

 

Intervista video con Andrea Gregorio Bianchi (Caposquadra AIB Pettenasco) e Giulia Adami (vice caposquadra AIB Pettenasco)

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.