1

rotary orta screening

ORTA SAN GIULIO -23-06-2019 - Il Rotary Club Orta San Giulio ha avviato il secondo Screening visivo per i bambini delle scuole del territorio. L’anno scorso circa 200 piccoli hanno potuto approfittare di un esame gratuito della vista specifico per la prima infanzia ed in alcuni casi si sono potute anche individuare situazioni che richiedevano immediate attenzioni ed ulteriori accertamenti. Con il coordinamento della socia Rotary Francesca Paffoni si è proseguito quindi anche quest’anno, sotto la presidenza di Engarda Giordani, sulla strada intrapresa lo scorso anno durante la presidenza di Mario Sgro. L’esame anche questa volta si è confermato utile per rilevare la presenza di problemi visivi nei bambini in età prescolare. L'esame è stato eseguito da un ortottista con un refrattometro binoculare capace di evidenziare in modo particolarmente accurato alterazioni o problemi.L’iniziativa ha coinvolto tre Istituti Comprensivi e 177 piccoli alunni: l’Istituto Comprensivo San Giulio (con i plessi di Ameno, Armeno, Orta San Giulio, Pettenasco, Pogno e San Maurizio d'Opaglio); l'Istituto Comprensivo Giovanni Pascoli di Gozzano (con i plessi di Bolzano Novarese, Briga Novarese, Gargallo e Gozzano) e l'Istituto Comprensivo Filippo Maria Beltrami (con il plesso di Agrano). Importanti i risultati raccolti: il 35,6% dei bambini ha avuto il riscontro di un difetto visivo pertanto è stata consigliata una visita di approfondimento, mentre per il restante 64,4% non sono state evidenziate anomalie. Si tratta di risultati migliorativi rispetto al campione di bambini oggetto dello screening lo scorso anno, per i quali la percentuale di visite consigliate era stata del 65% e di visite tassative dello 0,5%.  


A questo prezioso progetto di prevenzione si lega un altro progetto firmato dal Rotary Club Orta San Giulio insieme ai promotori, i giovani del Rotaract. Si tratta di “Aki e gli occhiali magici”,  fiaba di Laura Travaini data alle stampe dal Club con l’intento di celebrare la conclusione di un progetto iniziato tre anni fa grazie al Dott. Davide Borroni, che ha prestato la propria professione di giovane oculista in Nepal. Scopo del libricino che si è potuto realizzare grazie all’impegno del Club Rotaract presieduto da Giovanni Fortis e dal fattivo contributo di Lorenzo Bertalli e Camilla Fortis oltre a tutti i ragazzi del Club, è quello di promuovere il service dedicato alla sensibilizzazione e prevenzione visiva dei bambini organizzato dal Rotary.  La fiaba tratta in maniera spiritosa e originale la problematica degli occhiali che spesso i bambini sono restii ad indossare, occhiali donati dalla nonna Kiki alla piccola protagonista Aki, che le permetteranno di riuscire finalmente a vedere il mondo con occhi diversi.Il costo del volume è di 18 euro ed il ricavato delle offerte raccolte grazie alla pubblicazione verrà devoluto in favore della onlus ANGSA Novara-Vercelli, associazione d’eccellenza in Italia che si occupa di Autismo.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.