1

paffoni montecatini apr 19

OMEGNA- 08-04-2019- La Paffoni è soddisfatta per la vittoria ottenuta su un parquet difficile e contro una squadra in forma e per il primato riacquistato a due giornate dal termine della stagione regolare. La Paffoni torna dal PalaTerme di Montecatini con il sorriso sulle labbra e la consapevolezza di avere tutto, ma proprio tutto, per essere protagonista fino alla fine. Perchè il match con i rossoblu, vinto 68-76 era tutto fuorchè una passeggiata: padroni di casa reduci da due vittorie consecutive ed in piena bagarre con Borgosesia per la griglia play-out. Omegna con un pizzico di pressione dopo il ko di Piombino a Varese, perchè la vittoria avrebbe riportato la Paffoni davanti a tutti. Così è stato ed il morale non può che essere alle stelle. " E' una vittoria che vale, perchè non era scontata o automatica come qualcuno poteva pensare alla vigilia. Offensivamente abbiamo giocato un gran primo tempo, mentre in difesa siamo stati poco aggressivi, tanto che i nostri avversari hanno segnato 40 punti nei primi 20'. Nel secondo tempo siamo stati bravi: abbiamo messo pressione, abbiamo fatto le scelte giuste in attacco e nel finale siamo riusciti a mantenere lucidità ed attenzione. Siamo cresciuti a rimbalzo e ne abbiamo beneficiato: peccato solo per gli errori dalla lunetta e per qualche persa di troppo. Ora però testa e massima concentrazione per Domodossola: non dobbiamo vanificare quanto abbiamo riconquistato"

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.