1

mordini ricordo

GRAVELLONA TOCE-01-04-2019 - «Persona schiva, riservata che non amava farsi fotografare, ma sempre attento, arguto e membro attivo della comunità gravellonese e dell’Associazione Archeologica Culturale “Felice Pattaroni”». Così è stato ricordato Giovanni Giuseppe Mordini nell’iniziativa in sua memoria, dalla presidente dell’associazione Pattaroni, Alberta Ragnoli, durante la serata di sabato 30 marzo alle ore 21 presso la biblioteca “Camona”. Davanti ad una sala piena in circa un’ora e mezza si è ricordato una persona importantissima per la comunità gravellonese che ha saputo documentare i momenti di gioia e di profonda tristezza riuscendo e descrivere i grandi cambiamenti di Gravellona Toce. Così, attraverso immagini e sopratutto filmati, davanti alla sorella Lucia ed ai famigliari, si sono ripercorsi i giochi rionali organizzati dal parroco o i carnevali degli anni ’50 e ’60, o ancora le processioni della Madonna dell’occhio. Grande spazio è stato riservato alla passione di Mordini: il cinema oratorio, dove grazie all’amico Angelo Tazzini, addetto alla biglietteria, dal 1953 ha permesso a tutti i gravellonesi di ammirare bellissimi film, di cui annotava le proiezioni su un quaderno, oggi donato assieme a tanti altri materiali all’associazione Pattaroni che li sta catalogando. Mordini, infaticabile reporter, è salito più volte sull’elicottero e attraverso apposita imbracatura ha documentato diverse edizioni della “mazza Maratona”, ha allestito mostre con i manifesti dei film proiettati, una volta smantellato il cinema oratorio, con la speranza di riavere una sala cinematografica a Gravellona ed ha anche realizzato il servizio fotografico per l’inaugurazione del minimuseo “Pattaroni”. Tra i video proiettati sono scorse anche le immagini riprese da Mordini riguardanti l’alluvione del 1968, con la distruzione ed i lavori di ricostruzione del ponte sul Toce.

Samuel Piana

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.