1

bandi fondazione vco

OMEGNA-18-03-2019 - Giovedì 14 marzo presso l’oratorio Sacro Cuore di Omegna sono state presentate le attività ed i bandi 2019 della Fondazione Comunitaria del VCO. A relazionare sono stati il vicepresidente Ivan Guarducci ed il segretario generale Federica Corda. Il folto pubblico, rappresentante per lo più associazioni ed enti no profit del territorio cusiano, hanno potuto dapprima comprendere meglio l’istituzione fondazione di comunità e come essa si sostiene attraverso i sostenitori istituzionali, le fondazioni Cariplo e San Paolo, enti pubblici e donatori privati ed attraverso i rendimenti patrimoniali. Al momento sono 58 i fondi patrimoniali istituiti presso la fondazione. Sono stati presentati anche i risultati dei progetti: la cura è di casa, soccorso sicuro e fondo rete caritas. La fondazione ha iniziato una collaborazione con i 19 club di servizio del territorio all’insegna della collaborazione vera, pratica e fattiva e nel 2019 veerrà sostenuto il progetto di centri del Vco onlus “un luogo per tutti” a cui potranno essere aggiunti 2-3 progetti che vanno proposti direttamente dal territorio, attraverso un avviso pubblico, e potranno essere sostenuti grazie anche all’intervento di Compagnia di San Paolo, di cui al momento si sta aspettando le ultime conferma all’adesione al progetto. L’attenzione si è poi spostata alla presentazione dei 4 bandi 2019; arte e cultura, educazione e formazione, assistenza sociale e piccoli progetti. Il primo bando con scadenza ravvicinata, 5 aprile, è il consueto bando “arte e cultura” che ha come obiettivo il sostegno ad attività e manifestazioni culturali, ha un fondo di 180 mila euro, prevede un contributo massimo di 15 mila euro, una raccolta di donazioni del 20% e può essere deliberato fino ad un massimo del 60% dell’ammontare complessivo del progetto. Il secondo bando educazione e formazione vede un fondo di 120 mila euro, un contributo massimo a progetto di 10 mila euro ed una raccolta di donazioni per il 10% dell’ammontare del progetto e la fondazione può deliberare un contributo massimo del 60% rispetto al totale. Anche il bando assistenza sociale ha una raccolta donazioni per progetto relativa al 10%, la fondazione può deliberare un contributo massimo del 60% sull’intero ammontare e comunque il massimo erogabile è di 15 mila euro. Infine è stato presentato il bando “piccoli progetti” che si rivolge specificatamente a tutte quelle realtà no profit molto piccole o a comuni sotto i mille abitanti. Per questo tipo di progetti non è prevista la raccolta fondi ed il massimo contributo erogabile è di 3 mila euro.

Samuel Piana

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.