1

gdfOMEGNA – 19.03.2015 – Fatture per acquisti false, gravi irregolarità fiscali in più bilanci, 1,1 milioni di reddito non dichiarato e Iva evasa per 210mila euro. La tenenza della guardia di finanza di Omegna ha denunciato alla Procura di Verbania per evasione fiscale un imprenditore del settore del trattamento metalli.

A lui i finanzieri sono arrivati seguendo un’altra indagine penale. Una volta scoperto hanno passato al setaccio i bilanci e la contabilità, riscontrando innanzitutto gravi irregolarità nei bilanci degli esercizi dal 2007 al 2010 e successivamente, analizzando le fatture, individuando falsi acquisti che hanno abbattuto il reddito imponibile per oltre 1,1 milioni di euro e che hanno permesso all’imprenditore di non versare Iva per 210mila euro. 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.