1

capelli raccolta

PETTENASCO -08-01-2019 - “Ecco le trecce

pronte per la spedizione e per una nuova vita, ringraziamo le clienti che hanno accettato di donare i propri capelli per creare parrucche per i malati oncologici”. E’ con queste parole scritte su Facebook che Barbara e Laura Zaneboni del salone di parrucchiere You&Me di Pettenasco, ringraziano le clienti che le hanno aiutate a sostenere un progetto volto a donare parrucche a pazienti oncologici che non possono permettersi di acquistarne una.   E’ dalla scorsa estate che le due sorelle parrucchiere di Pettenasco propongono questa idea alle loro clienti e la risposta è stata da subito positiva e accolta molto bene. “Ci siamo messe nei panni delle persone che a causa di malattie importanti sono costrette a subire il dramma della perdita dei capelli e allora abbiamo pensato di fare qualcosa, qualcosa di tangibile per dare un aiuto a chi vive situazioni tanto difficili  -dichiara Barbara Zaneboni-.  Il nostro obiettivo  -prosegue Barbara- è quello di sensibilizzare il maggior numero di persone possibili sul fatto che tutti possono dare una seconda vita ai propri capelli, è un gesto  di grande sensibilità che nella sua semplicità può fare davvero tanto. Noi siamo in contatto con l’associazione “Un Angelo per Capello” che offre un sostegno concreto ai pazienti oncologici, questa Onlus fra le sue tante attività propone anche un progetto volto a donare  parrucche a pazienti oncologici che non possono permettersi di acquistarne una, noi abbiamo deciso di abbracciare questa bella idea,farla nostra e oggi eccoci qui con i primi risultati.” Barbara e Laura da sempre sono molto attente al sociale, la loro sensibilità di donne e mamme la si percepisce subito a pelle… Proprio in questi primi giorni dell’anno le due parrucchiere di Pettenasco hanno potuto inviare la loro prima “busta gialla” con 10 trecce di capelli che le loro clienti hanno donato. "Con l’invio di queste  trecce abbiamo messo il primo mattoncino  -afferma Laura Zaneboni-  questo è il primo passo di un percorso che abbiamo iniziato pochi mesi fa e che intendiamo portare avanti nel tempo perché in esso sia io sia mia sorella crediamo fortemente.  Fino alla scorsa estate non sapevamo nulla di preciso su questo argomento  -continua Laura- ce ne ha parlato una nostra cliente, da lì ci siamo informate e documentate attentamente e abbiamo deciso di esserci a sostenere questo progetto.  Auspichiamo che questo nostro gesto sia un impulso positivo e  che anche i nostri colleghi colgano l’importanza della raccolta e della donazione dei capelli. Non è macchinoso il processo: è  sufficiente che le ciocche che si vogliono donare siano lunghe almeno 20/25 cm e che i capelli non siano decolorati, non serve altro”.

r.a.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.