1

cc omegna 1 luglio 2015
OMEGNA – 11.07.2015 – L’assegno era vero,

ma il conto corrente non c’era più. È con questo escamotage, cioè emettendo titoli di credito inesistenti, che due persone, un uomo e una donna di Borgosesia, hanno raggirato una ditta cusiana di casalinghi facendosi consegnare merce di vario genere per un valore di 60.000 euro circa. Merce che i carabinieri della stazione di Omegna e del Radiomobile hanno recuperato e sequestrato dopo una perquisizione effettuata in un magazzino nella disponibilità ella coppia.

L’uomo e la donna sono stati denunciati per il reato di truffa. Parte della merce è già in fase di consegna al proprietario.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.