1

App Store Play Store Huawei Store

quarna pulizia grassi

QUARNA SOTTO-20-02-2018- Lo scorso sabato 17 febbraio, oltre venti volontari tra cittadini attivi e rappresentanti delle svariate associazioni presenti sul territorio quarnese si sono rimboccati le maniche per dare il proprio contributo a quella che vorrà essere, a lavori conclusi, la “casa della comunità” per la gente quarnese. Si tratta della rivalutazione dell’ex fabbrica di strumenti musicale “Grassi” di Quarna Sotto, i cui costi del progetto saranno per metà coperti grazie ad un contributo che la Fondazione Cariplo erogherà grazie alla vittoria, da parte del Comune, di un bando; la restante metà degli oltre 200mila euro sarà coperta da finanze comunali e associazioni partner. Ritrovati alle 8.30, gli operosi volontari si sono attivati per sgomberare gran parte del piano terra portando a termine un lavoro che ha riportato “grande soddisfazione” dice Paola Bazzoni, una dei volontari presenti e promotrice del progetto. “La mattinata ha dimostrato come la comunità sia attiva – prosegue Bazzonianche perché erano presenti rappresentanti di tutte le associazioni partner del progetto”. Sono infatti stati rappresentati alla mattinata di lavoro il Museo, la Banda, Quarna Musica e gli Alpini, solo per citarne alcuni; e tra loro anche il sindaco Paolo Gromme: “L’obiettivo è quello di eliminare ciò che non serve più – afferma il primo cittadino di Quarna Sotto – conservando qualcosa che rappresenti il passato della fabbrica, nel rispetto del progetto che manterrà la visione di quel che era la fabbrica. Piacevole è stato l’entusiasmo dimostrato dai volontari nel contribuire ad un’operazione che porterà a recuperare un pezzo della ‘vecchia’ Quarna per permetterne il riutilizzo da parte della ‘nuova’ Quarna”. (E.C.)

 

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.