1

Schermata 2018 02 09 alle 14.14.08

OMEGNA- 09-02-2018- Notte agitata per un omegnese

che, dopo la mezzanotte dei primi giorni di ottobre 2017, viene svegliato da una serie di messaggi di addebito avvenuti sulla propria carta di credito.

"Il ragazzo - spiegano dalal polizia- appena sveglio si avvede che dalla propria carta è stata sottratta la somma di € 1450,00; la mattina seguente si porta presso il Commissariato di Polizia di Omegna, da qui scattano immediatamente le indagini.

Gli investigatori informatici, alle dipendenze del V.Q.A. Dott. Mauro Patera , attraverso le analisi delle tracce lasciate in rete, identificano 5 uomini, residenti nelle province di Caserta, Napoli e Venezia i quali, in con i codici della carta di credito sottratti in rete, avevano effettuato ricariche telefoniche, acquisti di biglietti ferroviari, soggiorni in albergo di lusso ed attrezzi di lavoro.

Infatti due dei cinque avevano fatto una gita fuori porta a Verona a spese dell’ignaro Omegnese. Qui avevano soggiornato in un albergo 5 stelle, albergo raggiunto su una lussuosa auto con conducente noleggiata su internet; il giorno seguente contattati gli altri complici, questi venivano incaricati di ritirare in una ferramenta di Verona la merce acquistata su internet.

I 5 uomini sono stati deferiti alla Procura di Torino, competente per questa tipologia, per il reato di Frode Informatica in concorso".

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.