1

omegna ex giudicepace

OMEGNA- 09-01-2018-–Stamane, un sopralluogo congiunto presso la ex sede degli uffici del Giudice di Pace posizionati in zona Verta ha suggellato definitivamente il mantenimento del Commissariato di Polizia a Omegna.

La conferma arriva dal Vicesindaco del Comune di Omegna, Stefano Strada, e dal Questore di Verbania, Salvatore Campagnolo, dopo un’attenta valutazione delle alternative fattivamente percorribili a opera di questa Amministrazione Comunale.

Alla presenza del Dirigente del Servizio Tecnico-Comunale, Roberto Polo, del Direttore Lavori, Alessandro Ciapponi, dei Dirigenti del Servizio Tecnico Logistico e Patrimoniale della Polizia di Stato, Adriano Erba e Luca Tron - giunti direttamente da Torino -, la visita realizzata con il contributo anche di due agenti in rappresentanza del Commissariato di Omegna, ha permesso di appurare di persona lo stato di avanzamento lavori.

A oggi, i locali per i quali lo stesso Questore ha espresso piena approvazione – sia in termini logistici che strutturali in merito agli spazi preposti al nuovo utilizzo – sono già stati completamente ridipinti e correttamente suddivisi in base alle indicazioni per ospitare il Corpo di Guardia, l’Ufficio Volanti, l’Anticrimine, gli spazi di contatto con il pubblico, gli Archivi, gli Affari Generali e il Dirigente.

Dopo la sospensione lavori decisa dall’Amministrazione a inizio mandato per valutare la possibilità di spostare altrove la sede più consona ed economicamente opportuna, i lavori di riqualificazione vedranno nei prossimi mesi l’Ufficio Tecnico del Comune impegnato a completare gli interventi richiesti dal Servizio Tecnico Logistico della Polizia di Stato, tra cui la messa in sicurezza delle zone perimetrali e di accesso al Commissariato, con i relativi sistemi di videosorveglianza e controllo accessi.

“A nome dell’Amministrazione – ha affermato Stefano Strada –, confermo piena soddisfazione per la collaborazione dimostrata dalla Questura, che ha già espresso parere positivo in merito all’aumento del canone di locazione dei locali di proprietà del Comune, grazie al quale sarà possibile contribuire alla realizzazione della recinzione richiesta nel progetto originale. L’inaugurazione della struttura non dovrebbe slittare oltre la fine di quest’anno ma resta la grande soddisfazione per l’obiettivo centrato”. 

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.