1

pd natale

OMEGNA- 22-12-2017- Conferenza stampa con annesso

apericena per il Circolo Pd di Omegna, con Mario Cavigioli, il segretario del partito, che traccia le linee che seguirà il partito con l'anno nuovo. "In linea con l'intento, già dichiarato,- queste le sue parole- di porsi come opposizione utile (quindi propositiva) e serena (ma comunque non prona, come ci sembra invece che siano altri e come vorrebbe il Sindaco Marchioni che si offende per ogni osservazione), il Partito Democratico nel corso del 2018 presenterà una serie di "Ordini del Giorno" di costruzione per il futuro di Omegna, facendo proposte quadro sui temi più importanti, idee che si possano poi portare avanti tutti insieme se c'è la buona volontà di farlo".

"Questo non vuol dire- ha proseguito Caviglioli-che non avremo occasione di fare azioni di verifica, controllo e critica verso ciò che riteniamo non utile alla città, ma vogliamo che a fianco di ciò vi sia una chiara e marcata azione propositiva".

"La prima proposta- sempre Cavigioli- crediamo di averla già fatta lo scorso Consiglio Comunale perchè riteniamo che la nostra idea su come tutelare i nostri cittadini in tema di sanità, guardando avanti e non indietro, sia l'unica posizione non demagogica e concreta in città in merito e la ribadiamo: una sanità di qualità e sostenibile non puo' prescindere da un approccio più ampio di quello Comunale, che ci riporta solo al Medio Evo Sanitario".

"Il progetto Provinciale c'è e sta per salpare ed è fatto da un ospedale nuovo con potenzialità qualitative maggiori della situazione esistente e attrattivo per professionalità mediche, e di una rete di medicina territoriale da sviluppare adeguatamente".

"Progetto, questo, che va però sostenuto con forza e non lavandosene le mani per mero posizionamento partitico, come ci sembra stiano facendo tutti gli altri che non hanno voluto in Consiglio Comunale inserire questo aspetto che avevamo proposto noi, ma si sono limitati a rivendicazioni logistiche che condividiamo ma che  però non possono avere successo se non inserite in una visione più ampia che noi proponiamo. Così facendo rischiamo di essere tagliati fuori da tutto e di subire soltanto. Paradossale su questa questione il comportamento di "Omegna si Cambia" che fuori dai partiti si comporta da Partito più dei Partiti perdendo ampiamente d'occhio il bene dei cittadini per allinearsi al luogo comune che ritiene demagogicamente più premiante".

"Sul tema della sanità- ha continuato Mario Caviglioli- non è escluso che si possa da parte nostra ripresentare un ulteriore Ordine del Giorno incentrato esclusivamente sull'ospedale e sulla medicina territoriale in ragione delle diverse buone notizie di questi giorni sia sul fronte Coq che ospedale nuovo".

"Ma le nostre ipotesi- ha quindi concluso il segretario del Pd- di lavoro sono molte: dal turismo dove non basta il, peraltro mai convocato, gruppo di lavoro promesso dal Sindaco, ma serve un piano di condivisione a monte della progettualità, perchè non si parla solo di "fare alberghi", ma di cambiare la pelle della città, al percorso verso l'emblematico 2022 da attivare precocemente e con gli stessi criteri del percorso sul turismo, fino all'individuazione di una più aggiornata e significativa missione della Fondazione Museo Arti e Industri Omegna (Il Forum, n.d.r.) da proporre come progetto alla stessa, che deve essere sempre più luogo di creazione di cultura nuova che rinnovi e aggiorni le tradizioni". 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.