1

Muri dipinti Legro di Orta

ORTA SAN GIULIO- 05-09-2017- Il lago d'Orta ricorderà Gastone Moschin, domenica 24 settembre in una piccola frazione sul lago che festeggerà il ventesimo anniversario di nascita del primo ed unico paese dipinto in Italia in cui quarantanove murales sono dedicati al cinema e alla televisione prodotti in queste zone di laghi piemontesi. A Legro d'Orta sarà presentato il bozzetto di un murales con l'immagine dell'attore mentre lavora in due film girati ad Orta e dintorni: “ L’Andreana” (di Leonardo Cortese,1982, Rai) e “Una spina nel cuore”, del 1986, diretto da Alberto Lattuada. Un'immagine di Gastone Moschin si aggiungerà così alla 'Galleria dei ricordi' che vedrà anche ritratti altri attori scomparsi recentemente come Elsa Martinelli (“La Risaia”) e Paolo Villaggio (“Beati i ricchi”) girato sul lago Maggiore. Moschin è stato il protagonista, con Ilaria Occhini di uno tra i più riusciti sceneggiati prodotti dalla Rai negli Anni  Ottanta, “L'Andreana”, dal romanzo di Marino Moretti. Oltre che a Chioggia e Cesenatico lo sceneggiato fu girato anche alla stazione ferroviaria “Orta-Miasino”- che si trova a Legro- trasformata per l'occasione in "Cesenatico" sollevando le critiche di alcuni abitanti. Altre scene furono poi girate al Castello di Monte Oro di Ameno.

Foto credits: sito distretto turistico dei laghi

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.