1

festa sac

OMEGNA – 31.08.2017 – Alla fine la festa musulmana

del sacrificio si farà, anche se non nella palestra del Forum. Domani la comunità islamica cusiana celebrerà l’id al-aḍḥa, la cerimonia che comprende il sacrificio rituale di un caprone in omaggio al gesto che compì Abramo, al palasport del centro sportivo di Bagnella. La decisione è arrivata nel pomeriggio, in coda a uno scambio di lettere, di telefonate, di prese di posizione politiche e di precisazioni, alle quali vanno aggiunte – oltre a quelle già pubblicate, di sindaco e giunta, che rimandavano la decisione al gestore della palestra del Forum – quelle di Mario Cavigioli, esponente Pd e, nel caso di specie, presidente dell’associazione che gestisce l’impianto sportivo. Cavigioli conferma di aver deciso di non concedere l’uso della palestra, ma solo per le “sollecitazioni” del Comune che, sottolineando come la capienza autorizzata del Forum sia di 99 persone, rimandava le responsabilità proprio alla società Vco sport city. “A fronte di questa risposta, inedita rispetto al passato, e di una valutazione di non assoluta certezza sul numero dei partecipanti da parte del Centro Islamico – afferma –, onde non incorrere noi e il Centro Islamico in possibili rischi legali sui delicatissimi temi della sicurezza, abbiano da un lato non concesso la struttura, ma dall'altro il nostro operatore si è attivato, in un clima relazionale di massima serenità e collaborazione, per mettere in contatto i responsabili del Centro Islamico con i referenti del Centro Sportivo di Bagnella (ovvero gli abbiamo dato il contatto telefonico)  presso il quale, a quanto ci risulta, si terrà dunque la manifestazione, nella massima serenità di tutti, avendo detta struttura una capienza (sempre a quanto ci risulta) di 400 posti. Personalmente credo che porsi in modo costruttivo di fronte a un imprevisto sia sempre la strada più premiante. Io chioserei dunque con un "tutto è bene ciò che finisce bene" e aggiungerei "senza correre rischi legali inutili da parte di nessuno".

Tecnicamente la vicenda dell’id al-adha omegnese è riassumibile dagli atti ufficiali. Il 22 agosto il Centro culturale islamico di Omegna Onlus chiede, per il succitato evento, il patrocinio al Comune e la disponibilità gratuita della palestra del Forum. Il 25 agosto la giunta – con una decisione che è politica – lo nega e, quindi, indirettamente rimanda la decisione a Vco Sport City, destinataria di una lettera datata 29 agosto in cui il segretario comunale Giorgio Musso mette in guardia sulla capienza.

Al di fuori degli scambi epistolari e della burocrazia, il tema è chiaramente tutto di natura politica e riguarda i rapporti con la comunità islamica e le sue tradizioni, che l'Amministrazione di centrodestra intende diversamente da quello di centrosinistra che l'ha preceduta. Da qui discendono le diverse posizioni tra chi appoggia la giunta e chi la accusa di ostacolare l’integrazione.    

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.