1

fulgor 27 2 16
OMEGNA – 21.03.2016 – Un passo avanti,

due indietro. È troppo altalenante il rendimento della Paffoni Omegna nel campionato di A2 di basket. Dopo aver ceduto in casa con Roma, la Fulgor è caduta anche a Rieti. Nello scontro-salvezza contro i laziali, fino a ieri appaiati ai cusiani al penultimo posto, il successo è andato alla Npc, a segno 65-63.

Il copione di inizio gara, che si ripeterà per tre quarti e mezzo, è quello di chi scappa (Rieti) e chi insegue. Il primo quarto termina 22-16 per i padroni di casa, che accelerano nella seconda frazione di gioco raggiungendo il massimo vantaggio sul 32-20 e andando all’intervallo sopra ci 9: 36-25.

Le difficoltà non scompongono la Paffoni che prova a rientrare con Smith, protagonista del break di 10-0 che vale il pareggio. L’ultimo quarto si gioca punto a punto. A meno di due minuti dalla sirena Galloway da 3 trova il -3, che diventa -1 negli ultimi, tiratissimi, sessanta secondi, dai quali escono vincitori però i reatini, che infliggono una pesante sconfitta ai rossoverdi.

Npc Rieti-Paffoni Omegna: 65-63 (22-16, 36-25, 52-48)
Rieti: Hidalgo ne, Buckles 11, Mortellaro 9, Della Rosa 2, Benedusi 2, Feliciangeli 7, Veccia 8, Longobardi 2, Ponziani, Pepper 11, Parente 13. All.: Nunzi.
Omegna: Zanelli 7, Iannuzzi 13, Vildera 2, Cappelletti 2, Galmarini, Marusic, Casella 10, Banach ne, Gurini 5, Smith 14, Galloway 10. All.: Magro.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.