1

logo faro
OMEGNA – 07.03.2016 – La Nuova Faro

chiude i battenti e se ne va un altro pezzo della storia dell’industria cusiana. La crisi e la concorrenza internazionali hanno mietuto come ultima vittima l’azienda di giocattoli omegnese da sempre gestita dalla famiglia Ruschetti. Faro è l’acronimo di Fonderia Alluminio Ruschetti Omegna. La fondò nel 1935 Remo Ruschetti, artigiano originario della Valstrona, puntando sulla produzione dei casalinghi. Più tardi seppe cambiare e virò verso i giocattoli ispirati sempre ai casalinghi, passando dall’alluminio alla plastica. Da tempo l’azienda faticava a stare in piedi e la famiglia Ruschetti ha cercato in ogni modo di salvarla, dovendo però rinunciare. La notizia, comunicata ai sindacati, prelude la messa in mobilità per tutti i circa trenta dipendenti.  

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.