1

itti orta
OMEGNA – 02.03.2016 – (f.f.) – Questa mattina, 

nell’area “Boschina” di Bagnella, i ragazzi delle scuole elementari di Omegna e Crusinallo hanno partecipato al progetto di ripopolamento ittico “IttiOrta”. Il progetto, a cura dell’ Istituto per lo studio degli ecosistemi, del Cnr di Verbania e del demanio lacuale del lago d’Orta, ha l’obiettivo di ripopolare il lago con specie di pesci, come il coregone lavarello e l’agone, presenti fino alla metà degli anni Venti del Novecento e poi scomparse a causa dell’inquinamento.

Il processo di ripopolamento è iniziato a metà anni Ottanta con l’attività di “liming” del lago d’Orta, grazie alla quale si è riusciti a ristabilire un ph dell’acqua che riuscisse a riaccogliere queste specie. Ma non solo, il progetto ha anche l’obiettivo di sensibilizzare la coscienza ambientale delle nuove generazioni. Infatti sono stati proprio gli alunni, armati di secchiello, ad accompagnare le larve provenienti dal lago Maggiore nel loro nuovo habitat.

Le prossime tappe del progetto sono i comuni di Orta San Giulio e Pella.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.